Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudi per acconsentire al loro utilizzo

Contacts

 

Elisabetta Ivaldi
.

logo tourist guide

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. E-mail
Tel. +39 328 5718262

Skype: elisabetta.ivaldi
Site: www.conosciparma.it


FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinRSS FeedPinterest

.

gh

Nel territorio parmense si trovano tantissimi castelli e rocche disseminati tra la pianura, la collina e l'alto Appennino. Si possono creare itinerari in cui si abbina la visita a un castello alla visita di un caseificio del Parmigiano Reggiano, alla produzione del prosciutto di Parma e del culatello di Zibello, a cantine vinicole dei colli parmensi con degustazione dei prodotti tipici.

CASTELLO DI TORRECHIARA

torrechiaraIl più conosciuto e spettacolare è senza dubbio il Castello di Torrechiara, fortezza dei Rossi, costruito a metà del 1400 da Pier Maria e dedicato alla sua donna Bianca Pellegrino d'Arluno. Le sale del castello sono affrescate "a grottesche" ad eccezione della "Camera d'oro" decorata da Benedetto Bembo nel 1462 come una splendida carta geografica dei domini rossiani. A pochi chilometri dal castello, sorge la Badia della Madonna della Neve, fatta edificare dalla famiglia Rossi e affidata ai monaci benedettini che ancora oggi vi risiedono.

ROCCA DI FONTANELLATO

fontanellatoTra i castelli di pianura merita una visita la rocca di Fontanellato, proprietà dei Sanvitale fino al 1948 quando l'ultimo erede ne fece dono al Comune. Completamente arredato con mobili del '500, '600 e '700, contiene la splendida sala di Diana e Atteone affrescata dal Parmigianino nel 1524. Inoltre, la curiosa "Camera ottica" nel torrione circolare sul fossato che circonda ancora oggi il castello. A Fontanellato si trova il Santuario della Beata Vergine del Rosario che risale alla metà del XVII sec. meta di pellegrinaggio e ricco di ex-voto.

ROCCA DI SORAGNA

soragnaLa rocca di Soragna è un altro castello di pianura, splendida residenza dei principi Meli Lupi che ancora risiedono al suo interno. La parte del Palazzo visitabile stupisce per la ricchezza decorativa degli affreschi cinquecenteschi e del mobilio di inizio '700. La Rocca è circondata da un bel parco all'inglese visibile dal belvedere. A Soragna è inoltre visitabile la Sinagoga risalente al 1855 e il Museo ebraico con esposizione di oggetti di culto. Nel caseificio dei principi è ora allestito il Museo del Parmigiano Reggiano per ripercorrere la storia e la tecnica produttiva di questo famoso prodotto tipico. Si effettuano visite guidate con degustazione.

ROCCA DI SAN SECONDO

roccadisansecondoAltro bellissimo castello trasformato nei secoli in residenza è la rocca di San Secondo Parmense che presenta sale con meravigliosi affreschi risalenti al '500. Stupenda la sala dei fasti rossiani che celebra le gesta dei feudatari, i Rossi di San Secondo. Famosa e deliziosa è la spalla cotta di San Secondo di cui andava ghiotto Giuseppe Verdi.

 

 

FORTEZZA DI BARDI

bardiNell'alto Appennino, sorge su una roccia di diaspro rosso la fortezza di Bardi, rifondata dalla famiglia Landi nel XIII secolo. Si possono visitare le segrete, le torri, i camminamenti di ronda e il "Museo della civiltà valligiana".